Modulistica

#visitmontenero Il centro storico

Per questo numero di #visitmontenero abbiamo scelto una poesia di Tania Allegretti dal titolo 'Omaggio a Montenero'. Il componimento descrive alla perfezione le sensazioni e le emozioni che questo borgo incantato suscita nei visitatori, e negli abitanti.
 
OMAGGIO A MONTENERO
 
Mi hai accolta qui,
in un tiepido pomeriggio invernale,
mi sono addentrata nel tuo corpo sinuoso di case marroni
che si snoda tra un mare di verde boscoso
e, camminando per via Roma,
sferzate di lame gelide mi colpiscono dai vicoli.
E poi, scalino dopo scalino, ecco che appari:
tu, Castello Orsini, che ti ergi imponente e maestoso
con i tuoi possenti bastioni medievali dal fascino antico
e con la tua pietra bianca che si staglia lucente
davanti ad un cielo blu di aria tersa e pulita.
Ora sono qui, in un abbraccio caloroso della gente
e delle tue mura che mi accolgono festante.
Apro la finestra: la montagna, verde scuro,
quasi mi sovrasta, la tocco, mi acceca con lo sfavillìo delle sue foglie;
e giù nel fosso un gorgoglìo fresco risale dalla Mola,
dolce refrigerio dalla calura estiva;
e tutt’intorno festanti gli uccelli danzano
e sembrano dirmi:
“Ben arrivata, ti stavamo aspettando”.
Esco dal portone, mi siedo sugli scalini freschi
E subito una voce amica “Ciao, come va?”
Un chiacchiera sull’uscio mi dà il buongiorno.
E poi piumini morbidi mi accarezzano le gambe,
i micini reclamano il latte
e intanto ronfano in cerca di una carezza.
Giù in piazza fino a sera, c’è un allegro brusìo,
un andirivieni fatto di cadenze lente e rituate
che ti instillano pace e buonumore.
E mi sento in perfetto equilibrio
creatura tra le creature.
FELICITÀ
SAI DIRMI COS’È?
Io no di certo,
ma so
che, almeno per il momento,
io l’ho provata qui.
 
Montenero, 12.08.2021
 
Tania Allegretti